Che mancanza di rispetto!

Al di là di tutti i colori politici ritengo che presentarsi come consigliere regionale (puntualizzo “regionale”) in una città dove si sono ricevuti quasi 500 voti (puntualizzo “cinquecento”), per assistere ad un derby con la sciarpa della rivale più acerrima della suddetta città e sedercisi in tribuna sia stato inopportuno, antipatico e irrispettoso. E’ vero: è calcio, ma, non lo dico io, il calcio è la cosa più importante delle cose meno importanti. Il calcio è appartenenza. Al di là di tutti i colori politici sarebbe stato più intelligente, quale rappresentante di questo territorio, arrivare in maniera “neutrale” all’appuntamento al … Continua a leggere Che mancanza di rispetto!

Où est le courage?

Come al solito in Italia, in queste ore, non si discute del pericolo del terrorismo islamico, ma si attacca la stampa! Il ‘reato’ sarebbe quello di pubblicare video troppo crudi e di lucrare sui clic che questi portano! Siamo veramente da resettare. Siamo diventati un Paese talmente assuefatto alle stronzate e alle falsità dei vari “Uomini e Donne” e dei “Grandi Fratelli”, talmente abituati a sbavare dietro la stampa dei gossip, che il giornalismo del vero ci scandalizza e ci fa anche incazzare. Ricordando quella libertà individuale che ci permette di cliccare su un video di Platinette che canta, piuttosto … Continua a leggere Où est le courage?

Solo un ribelle

Sono arrivato al punto in cui, se scrivo (vedi articolo sotto), pontifico. Dicono. Bene! Le soddisfazioni più grandi arrivano proprio quando, annientando l’interlocutore, a questo rimane un’unica arma: dirti che sei un pontificatore. Presuntuoso? No. Mi sento più un ribelle. Perché essere se stessi forse è la mossa più rivoluzionaria che un uomo può fare all’inizio di ogni giornata. Continua a leggere Solo un ribelle

Strade blu

Nelle cartine stradali degli Stati Uniti le “strade blu” sono quelle secondarie. Piccole vie di comunicazione, che congiungono paesi e cittadine molto spesso sconosciute.Molti anni fa comprai un libro per corrispondenza. Uno dei mille. Un autore sconosciuto, ma una di quelle recensioni di cinque righe che tocca subito i nervi giusti. Il libro si chiamava (si chiama ancora) Strade Blu. L’autore, un moderno pellerossa in blue jeans di nome William Least Heat-Moon. L’argomento, il suo viaggio di tre mesi nel cuore degli States percorrendo solo le strade secondarie di una Nazione solcata da autostrade ad 8 corsie che ti portano senza … Continua a leggere Strade blu