“Libera, ma libera veramente”. Vi racconto la mia radio.

Scrivere un libro è stata un’esperienza incredibile. Scriverlo su una delle passioni della vita e sul mio primo lavoro da ventenne è stata anche un’esperienza magica. Non nostalgica, perché puoi anche non fare più radio, ma dalla radio non esci mai. Ok, di cose negli anni ne ho scritte tantissime, ma questa è stata la prima volta in cui non ho dovuto combattere con gli spazi limitati di un giornale, con la tirannia del tempo e con le battute contate. Ed è stata veramente libertà allo stato puro. Di spazio. Di tempo. Di tutto. La stessa libertà che io spero … Continua a leggere “Libera, ma libera veramente”. Vi racconto la mia radio.

Il cinema è magia. I libri di più

Ogni volta che esce un film tratto da un libro epico quale è IT l’argomento è spesso questo: il film è fedele al libro? Dando per scontato il classico “il libro è sempre migliore del film”, la risposta è per me altrettanto scontata: un film non può essere fedele al libro, perchè quest’ultimo sarà comunque diverso per ognuna delle menti che lo ospitano. IT, oltre ad essere tra le più importanti opere della letteratura americana del ‘900, è un libro di oltre mille pagine e i libri di oltre mille pagine ci fanno compagnia più a lungo degli altri, ci … Continua a leggere Il cinema è magia. I libri di più

“Il pallone e la miniera”. Emigrazione, calcio e… Gualdo Tadino

Tonio Attino è un giornalista tarantino autore di “Generazione Ilva”, la storia della più grande industrializzazione siderurgica d’Italia. Proprio questo è stato il particolare che l’ha portato, invitato a parlare di Ilva, in quello che è stato l’altro immenso polo siderurgico europeo: Esch sur Alzette, in Lussemburgo. Attino torna dal viaggio non solo arricchito di amicizie nuove, ma anche di storie di emigrazione che rassomigliano alle favole. E le favole vanno raccontate. Dopo un po’ riprende l’aereo, torna ad Esch, anche dopo aver letto gli articoli del nostro viaggio in Lussemburgo, e decide di scrivere un libro sull’emigrazione e sulla Jeunesse, la squadra dei … Continua a leggere “Il pallone e la miniera”. Emigrazione, calcio e… Gualdo Tadino

Un viaggio alla rovescia

Pubblicato sul periodico Made in Gualdo n. 13 – settembre 2015 Il piccolo cimitero St. John di Jessup – Pennsylvania è un prato in discesa che guarda una graziosa vallata. In un’ipotetica classificazione della qualità degli alberghi del riposo eterno, questo di Jessup sarebbe un quattro stelle: baciato dal sole del mattino e con una discreta veduta di una parte della contea di Lackawanna. La quinta stella potrebbe spettargli di diritto per il fatto di essere rivolto ad Est, perché Est vuol dire Italia e per la maggiorparte degli “abitanti” del cimitero di Jessup, Italia vuol dire casa. Tra i … Continua a leggere Un viaggio alla rovescia

Un consiglio…

“Ci direbbero che con tutta la gente che muore ‘chi se ne frega dell’arte?‘. Si sbagliano. E’ per questo, che noi combattiamo. Per la nostra cultura, per il nostro stile di vita. Puoi sterminare una generazione di persone, radere al suolo le loro case… troveranno una via di ritorno. Ma se distruggi la loro storia è come se non fossero mai esistite quelle persone. Saranno solo ceneri che galleggiano.” Questa frase del film Monuments Man, la vera storia di Frank Stokes, solo per consigliarvi di visitare questa perla di museo/opificio che ha appena aperto a Gualdo Tadino. Perdonate la pubblicità, ma … Continua a leggere Un consiglio…