Vorrei entrare dentro i fili di una radio…

Lucio Dalla aveva ben chiaro quale fosse il segreto dell’esistenza: la Curiosità.
L’essere curiosi, sempre. Osservare, stupirsi e cercare di capire, con tutti gli stimoli che tutto ciò porta. E’ sicuramente questa la chiave della giovinezza, a tutte le età.

Nei suoi concerti diceva sempre che, da morto (e si toccava le parti basse), sarebbe voluto diventare un angelo. Ma non uno qualsiasi, non un cherubino, non un serafino, non uno di quelli dipinti nelle chiese. Voleva diventare un angelo Custode, forse il più “laico” di tutti, perché è quello che ci protegge da bambini, ma anche quello che è lì con noi da vecchi, ci osserva per tutta la vita, in tutti gli istanti. “Mi piacerebbe tornare qui come Angelo Custode, per stare insieme ai bambini, insieme ai vecchi. Osservarli, proteggerli. Capire come è la vita“.

Per me la più bella canzone, ops… poesia, di Lucio è Le Rondini. Poco conosciuta fino a quando è stata sottofondo del minuto di raccoglimento in memoria del povero Davide Astori. Questo è il pezzo che più rappresenta la curiosità, la voglia immensa di vivere e la capacità di trasformare la semplicità in capolavori assoluti.

Vorrei entrare dentro i fili di una radio e volare sopra i tetti delle città. Incontrare le espressioni dialettali, mescolarmi con l’odore del caffè e fermarmi sul naso dei vecchi mentre leggono i giornali“.
Non a caso Lucio aveva espresso il desiderio, detto sottovoce, molto sottovoce, agli amici (quando si trattava di morte… si toccava) che al suo funerale venisse suonata questa canzone.

Per Lucio, la curiosità, l’osservare la vita della gente comune, era l’unica chiave per cercare di capire il significato profondo della vita, capire da dove viene il dolore. “Capire insomma che cos’è l’amore”. Verità assoluta.
E nel mondo di oggi, pieno ormai solo di poeti del vaffanculo e delle risse, tu non ti rendi conto di quanto manchi, caro Lucio.

© Marco Gubbini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.