Il filo sottile dell’arte

Lo dico: il libro di Stefano Bollani, Parliamo di Musica, è un po’ barboso. Aggettivo forse esagerato: diciamo che non mi è dispiaciuto, ma la quarta di copertina, il primo sguardo che scambi con un libro, stavolta è stata alquanto gabbante. Me l’ero immaginato più teorico-poetico, meno tecnico. Invece è il contrario. Quasi dedicato solo agli addetti ai lavori. Forse lo è. Però c’è un capitolo molto bello che consiglio a tutti, perché parla dell’empatia in ambito musicale. “Sul palco si cerca di dare e prendere il meglio da chi lo divide con noi. Ci lampeggiano davanti le passioni comuni … Continua a leggere Il filo sottile dell’arte

Il telecomando della vita

La musica è da sempre il telecomando della vita, per chi la musica ce l’ha dentro. Spesso basta un brano appena accennato e, di colpo, ci si ritrova proiettati dentro un ricordo di un’altra epoca. Quasi risentiamo i profumi, le voci, i volti nitidi delle persone con cui eravamo, riproviamo le stesse sensazioni. Provate a creare un CD con le vostre colonne sonore. Partendo dall’infanzia fino all’anno scorso. Poi mettetelo nel lettore ed ecco fatto il vostro telecomando. Traccia 3 e siete al primo bacio. Traccia 8 e tornate ai giorni del liceo. Se siete pigri o non ci credete, … Continua a leggere Il telecomando della vita

Reset, subito!

Bel servizio del Tg4 (visto per caso mentre mangiavo al volo in pizzeria) sull’alluvione di Genova, con paragoni tra il 2011 e ieri. Stessi posti, stesse angolature di ripresa, stessi danni, stesse lacrime. In parole povere non è stato fatto niente e i fondi stanziati per l’emergenza del 2011 chissà dove sono andati a finire. Fine del servizio e subito dopo ne parte un altro. Senza tornare in studio. Il matrimonio della Hunziker: tre minuti di papillon, minigonne, tacchi 15, gioielli, ricchi premi e cotillon. Questo è un Paese che va assolutamente resettato. Usciamo in 60 milioni dalle frontiere, causiamo … Continua a leggere Reset, subito!