Ventuno dicembre duemiladodici

2012_finedelmondoE così domani sarà tutto finito. I Maya hanno sentenziato: la fine del mondo.
Miliardi di anni di storia annientati in un soffio (speriamo sia un soffio senza agonia), secoli di civiltà polverizzati, ma soprattutto il termine delle nostre singole vite. Non possiamo fare testamento, però possiamo decidere il modo in cui trascorrere le nostre ultime ore. Possiamo scegliere “l’abito” con cui presentarci all’ultima festa.

Io nella mano sinistra terrò un libro, “Un Uomo”. Servirà a far capire come la pensavo in fatto di libertà, orgoglio, onore, ideali, giustizia e amore. Nella mano destra terrò una penna. Chissà mai che dove andremo non abbiano nulla per scrivere. In tasca l’ipod e una playlist. Per chi ama la musica come me, per chi ha avuto una vita caratterizzata dalla musica, la riflessione è stata dura e combattuta. Alla fine ho scelto: mi incamminerò verso l’ignoto con una playlist di sole due canzoni: “Stairway to Heaven” e “Highway to Hell”.
Ogni viandante che si rispetti porta con sé una guida per il viaggio. Io ne porterò due, perché non lo so, arrivato al bivio, dove mi manderanno. Meglio premunirsi.

Addio mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...