Hasta luego, re Juan

Dico sempre che una partita di calcio, se la sai leggere, la puoi raccontare come un piccolo romanzo che narra di lotta, sudore, lealtà e coraggio. Il diciannovemarzoduemilasei non ci volle molto a leggere Gualdo-Reggiana. Mancavano venti minuti alla fine quando Juan Martin Turchi intercettò la palla proveniente dalla sua destra e, con un colpo di testa, insaccò alle spalle del portiere emiliano. La corsa del bomber argentino non si fermò dopo il gol, ma continuò fin dietro la porta avversaria. Juan faticò non poco a frenare i tacchetti sul fondo bagnato della pista d’atletica; ci riuscì proprio quando incrociò … Continua a leggere Hasta luego, re Juan

Adieu Dominique…

Pubblico sul social network Tadinates questo ricordo di Dominique, clochard “storico” di piazza Martiri. Scateno una polemica tra chi apprezza lo spirito del mio scritto e chi invece non lo capisce, scambiandolo per un elogio ad uno spacciatore… —————————— Se n’è andato in punta di piedi, come in punta di piedi ha sempre vissuto in una di quelle città piccole al punto che un senzatetto può avere il grado di popolarità di un sindaco o di un imprenditore di successo. Dominique in fondo era uno di noi. Una ragazza aveva scritto tempo fa, in un gruppo di Facebook (aveva anche … Continua a leggere Adieu Dominique…