“Il medioevo è nei nostri monumenti, non nel nostro modo di vivere”

Questa è la mail che  ho spedito alla redazione di Umbrialive.tv. Dopo poche ore il sito ha rivisto la descrizione di Gualdo Tadino da me criticata…
———————————————————————–

Spett.le redazione Umbrialive.tv, nel complimentarmi per il vostro sito, molto accattivante per quanto riguarda la grafica, vorrei umilmente esternare alcune obiezioni relative alla pagina dove si parla del comprensorio eugubino-gualdese.

Dalla breve descrizione della seconda (per popolazione) città del comprensorio, Gualdo Tadino, un turista assennato eviterebbe assolutamente un pur minimo contatto con una località “per secoli distrutta, contesa e abbandonata”. La legittima speranza di trovare comunque una comunità viva e vegeta si infrange miseramente alla lettura dei terremoti che “tra il 1700 e il 1997 hanno completamente distrutto ogni altro edificio pubblico”. In pratica 297 anni di terremoti che sembrano continui!!
Se le pagine internet fossero dotate di realtà virtuale, uno scenario apocalittico farebbe da sfondo alla descrizione che è stata fatta di Gualdo Tadino. Fuoco e fiamme a circondare una comunità abbandonata a se stessa e alle forze della natura.

Io vorrei solo rassicurare lorsignori e i turisti potenziali lettori del vostro sito, che a Gualdo Tadino stiamo tutti bene, che gli edifici pubblici sono in piedi, tutti, e che da noi il medioevo non è nel nostro modo di vivere, ma lo si può ammirare in monumenti che sono anch’essi ben saldi sulle proprie fondamenta, vedi la meravigliosa Rocca Flea (www.roccaflea.com) di cui non c’è traccia nella descrizione. Per non parlare dell’enorme patrimonio naturalistico che, alla pari del parco del Monte Cucco, fa di Gualdo Tadino un vero e proprio paradiso per escursionisti e amanti della montagna.

Altra precisazione riguarda le webcam inserite nella stessa pagina sotto il titolo “Livecam Gubbio”. La seconda della fila si riferisce al Monte Cucco che si trova a Sigillo (non a Gubbio) e la terza a Valsorda di Gualdo Tadino (non a Gubbio). Le suddette località nulla hanno a che fare con il luogo citato che, per proprie ed incolpevoli caratteristiche geografiche, non può dotarsi di webcam di “montagna”.

Vi invito infine a visitare, tra i tanti altri, questi due siti: www.gualdo.tadino.itwww.protadino.it, fonti di più corrette e meno catastrofiche informazioni riguardanti la nostra città. Una città abbandonata, non però a se stessa, ma da una certa informazione. Quello si. Ma se la fonte che ha portato alla stesura della pagina è l’indirizzo che leggo sotto la stessa, allora qualcosa si comincia a capire. Grazie dell’ospitalità.
Buon lavoro e cordiali saluti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...