Ci arriveremo mai?

Il 18 gennaio 2009 a Washington c’è la cerimonia di insediamento del nuovo presidente Barak Obama…
———————————————————————————

Mezzo milione di persone. Hanno dismesso i colori della contesa elettorale per indossare quelli della Nazione. Non una bandiera che non fosse a stelle e strisce. Democratici, repubblicani, bianchi, neri, gialli. Tutti uniti nel sostenere il nuovo Presidente. Un concerto nel motto “We are One”, perché da ora in poi si torna uniti, d’ora in poi conta solamente il Paese, la difesa della democrazia, il sogno americano.

Stupendo quello che è successo ieri a Washington… Come se PDL, PD, Lega, IDV, Berlusconi, Veltroni, Di Pietro o Pinco Pallino si ritrovassero tutti insieme in piazza nel dopo elezioni, uniti nel nome dell’Italia, a festeggiare il vincitore, ad augurargli buon lavoro e a posare la mano destra sul cuore sulle note di “Pride – In The Name of Love”…

Ci arriveremo mai?