Baldo, stavolta ascolta noi…

Vigilia di un derby Gualdo-Gubbio, con entrambe le squadre ai primi posti della classifica di C2. Qualche settimana prima il leader della squadra, Roberto “Baldo” Balducci, aveva lanciato un appello ai tifosi, che accorsero in massa allo stadio per un incontro al vertice contro il San Marino. Prima del derby tocca a me scrivere queste righe, pubblicate sul sito del Gualdo, per scaldare l’ambiente:

——————————————————

Non mollate! E’ questo lo slogan che vogliamo lanciare da questo spazio che è diventato ormai un punto di  riferimento  per tutti i gualdesi che amano il Gualdo e un punto di incontro  tra giocatori e tifosi. Stavolta vogliamo riportare le cose al verso giusto ed essere noi tifosi a lanciare un appello ai nostri ragazzi, così come  loro avevano incitato noi prima della gara col San Marino con l’ormai  leggendario “Non passa lo straniero” del Baldo Balducci, che ha fatto il giro d’Italia. Mancano tre partite alla fine di  questo splendido campionato. Splendido qualunque sarà il finale, perché ha  permesso ad una  città di ritrovare tutta la passione persa per la maglia  biancorossa, dopo un periodo in cui tutto sembrava andare a rotoli. E questo soprattutto grazie a voi.

A voi che con i colori biancorossi avete instaurato un rapporto speciale. L’attaccamento alla maglia è stato sempre  il segreto per vincere nel  calcio. Voi la maglia l’avete incollata al corpo e questo è il più bel regalo che ci potevate fare. Mancano tre partite e non è detto  che il Grosseto domenica faccia punti a Ravenna, anzi. Le condizioni  psicologiche esattamente contrarie delle due squadre ci fanno pensare e sperare esattamente il contrario. Perciò vogliamo fermamente che ci crediate, adesso più che mai, senza pensare all’odore di derby che questa partita emana, un odore troppe volte per noi ubriacante e letale. Stavolta non è solo il campanile che impone la vittoria, ma anche un traguardo impensabile a settembre che si chiama C1.

Ci sentiamo sinceramente orgogliosi, da umbri, che le due uniche squadre che rappresentano non solo l’Umbria, ma addirittura lo stesso comprensorio, affrontino il derby per la prima volta con ambizioni di promozione, alla faccia anche di alcuni mezzi di informazione che continuano a snobbare le due squadre, ma che stavolta per forza di cose dovranno puntarci i fari addosso. L’ultimo derby a Gualdo è stato quello dell’ultimo appello di Barberini, giunto agli altoparlanti dello stadio dal suo letto di sofferenza. Stava strappando alla morte le ultime ore di vita, ma ancora aveva la forza per incitare i suoi ragazzi per quella che è stata sempre la Sua partita. Come si può definire tutto questo se non amore?  Quest’anno non mancherà  l’incitamento del Presidentissimo. Lo starà già preparando, usando altoparlanti ben più grandi. Siamo sicuri che anche a voi arriverà. RegalateGli e regalateci questa gioia ! Siamo agli ultimi giri del Gran Premio di C2 e siamo in piena rimonta, anche se le gomme e la benzina di tutte le squadre non sono più quelle di settembre. Ma stavolta il pieno e il cambio gomme ve lo faremo noi, incitandovi e riempiendo il “Carlo Angelo Luzi”, come sei anni fa. Come quando si sognava la seconda lettera dell’alfabeto. Conquistiamo questi tre punti che in ogni caso sarebbero storici!! Voi con le gambe, noi con la voce.  FORZA  RAGAZZI!!!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...